CENTO GIORNI

cento giorni

Abbiamo alle spalle cento interminabili e drammatici giorni, era il 23 Febbraio quando dopo Imola e S. Benedetto del Tronto si interrompevano le competizioni quando ancora l’orizzonte era lontano e i nostri sogni erano ancora tutti da realizzare. Cento giorni che sono sembrati Cento anni, una guerra contro l’invisibile, una guerra che non sappiamo se è vinta, probabilmente non lo sapremo mai.

Rialziamo la testa e guardiamo Cento giorni avanti, il mese di Settembre tra mille difficoltà, incognite e speranze porterà alcune delle competizioni nazionali più importanti. Saranno condensati Campionati Italiani Individuali insieme a quelli Societari, probabilmente a porte chiuse, con un programma tecnico e organizzativo ancora da definire ma torneremo in corsia, torneremo in pedana.

Sono allo studio le modalità per iniziare quanto prima le competizioni regionali, in particolare per il settore assoluto magari più avanti sarà coinvolto il settore giovanile, speriamo anche in un autunno dal clima gradevole. Abbiamo ripreso l’attività tecnica da poche settimane scansando paure e rispettando regole, continuiamo a progredire con fiducia. Non sapremo mai se la guerra è vinta, ma la combattiamo con le nostre armi: Fatica, Impegno ed Entusiasmo.